Gengivite: Guida definitiva per sbarazzarsi di Gengive Infiammate

Quello delle gengive infiammate è un fenomeno fastidioso e molto doloroso noto anche come gengivite, i cui sintomi sono alitosi, edema, gonfiore, tendenza al sanguinamento e appunto dolore gengivale.

Le gengive infiammate sono conseguenza di numerosi disturbi del cavo orale tra i quali gengiviti, parodontite, tasche gengivali e scorbuto. Anche la scarsa o noncorretta igiene orale può dar luogo a gengive infiammate e dolenti per via dell’accumulo di placca e residui di cibo su gengive e .

GENGIVITE-GUIDA

Partendo dalla causa scatenante, tale infiammazione può essere trattata o anche prevenuta attraverso semplici rimedi di seguito elencati:

  • Utilizzare uno spazzolino con setole morbide per evitare di irritare maggiormente le gengive.
  • Lavarei denti dopo ogni pasto, per evitare la proliferazione di batteri nel cavo orale.
  • Utilizzare un collutorio ad azione antisettica
  • Massaggiare le gengive con i polpastrelli o con uno uno stimolatore gengivale specifico (acquistabile in farmacia)
  • Limitare i contatti con sostanze che possono ulteriormente irritare
  • Effettuare sciacqui con perossido di idrogeno (acqua ossigenata) miscelata ad acqua di rubinetto per velocizzare la guarigione dalle gengive. L’acqua ossigenata è oltretutto un agente antibatterico che funge anche da sbiancante per i denti.

Ci sono poi una serie di cose da non fare assolutamente come:

  • Seguire una dieta con poche vitamine
  • Assumere poco calcio
  • Rosicchiare le unghie
  • Usare il collutorio senza aver prima pulito accuratamente i denti
  • Temporeggiare: ci si dovrebbe rivolgere immediatamente al medico che ci prescriva un trattamento specifico.
  • Usare dentifrici di scarsa qualità.
  • Grattare o graffiare le gengive
  • Fumare / bere alcolici:

 

Alimenti consigliati quando si è affetti da gengivite:

alimenti rilievo dente del giudizio

  • frutta e verdura, in quanto ricche di antiossidanti e vitamine la cui carenza può essere causa della gengivite stessa.
  • Verdura cruda tutti i giorni in quanto questi alimenti sono ottimi per la pulizia del cavo orale.

Alimenti sconsigliati:

  • alimenti di difficile digestione ( intingoli, fritture ed alimenti grassi).
  • Cibi croccanti
  • Bevande gassate e zuccherate
  • Alimenti ricchi di zuccheri ( soprattutto marmellata, miele, caramelle gommose, ecc)

 

La Natura offre diversi rimedi utilissimi per ridurre il gonfiore gengivale:

  • Estratto di mirtillo che ha proprietà antiossidanti ed astringenti
  • Tè verde che vanta un elevato potere astringente
  • L’Aloe vera, da applicare direttamente sulle gengive in quanto svolge un’azione lenitiva e antinfiammatoria
  • Betulla, che funge da antinfiammatorio
  • Equiseto, che ha proprietà emostatiche contro il sanguinamento
  • Calendula con le sue proprietà cicatrizzanti e lenitive
  • Oli essenziali ad azione disinfettante da utilizzare diluiti per risciacqui
  • Salvia,Menta e Chiodi di garofano
  • Propoli che ha proprietà antibatteriche, antinfiammatorie, anestetiche e cicatrizzanti

Le cure farmacologiche invece spesso si basano sulla somministrazione diFANS (farmaci antinfiammatori non steroidei)utili a sfiammare le gengive ed alleviare il dolore come Ibuprofene, l’Acido acetilsalicilico il Naproxeneo i farmaci corticosteroidi ad applicazione topica come l’Idrocortisone

Vengono inoltre prescritti farmaci con proprietà disinfettanti e antibatteriche come la Clorexidinao Antibiotici prescritti solo in presenza di infezione accertata.

Per prevenire la gengivite basta seguire alcuni semplici accorgimenti come:

  • Dedicare almeno 2 minuti al allo spazzolamento dei denti durante l’igiene orale
  • Utilizzare il filo interdentale almeno una volta al giorno Non fumare e non bere alcolici
  • Dedicarsi costantemente ad un’attività fisica
  • Sottoporsi alla pulizia professionale dei denti una volta ogni 6-12 mesi.

Leave a Reply