Pulizia Dei Denti- Guida completa

La pulizia dentale professionale è una procedura atta a rimuovere gli accumulidi placca e tartaro depositati sui denti. Essa risulta fondamentale per mantenere i denti in piena salute e salvaguardarli da carie e altre malattie dentali e gengivali. Pulizia dentale, detartrasi, igiene dentale professionale o ablazione del tartaro sono differenti modi per definire lo stesso tipo di intervento

Pulizia Dei Denti

La pulizia quotidiana,  per quanto eseguita in modo meticoloso non è sufficiente per rimuovere completamente dai denti  la placca ed il tartaro .

La pulizia dentale professionale invece è in grado di rimuovere totalmente placca , tartaro e batteri ed è estremamente efficace perché, oltre a prevenire numerose malattie dentali e gengivali, assicura che i denti si mantengano sani nel tempo.

La pulizia dei denti è in grado di rimuovere completamente placca e tartaro, pulisce in profondità spingendosi anche negli spazi interdentali e nella zona sub-gengivale, previene la formazione delle carie,, di parodontitie gengiviti, rende i denti più lucidi, sbianca i denti macchiati, contrasta l’infiammazione delle gengive, riduce l’ipersensibilità dentinale ed elimina i problemi di alitosi

La pulizia dentale professionale andrebbe eseguita 2 volte l’anno se si è affetti da malattie orali, soprattutto piorrea, gengiviti, denti storti e malocclusione dentale l’ideale sarebbe ogni 3 mesi.

La pulizia dentale è dolorosa?

LA PULIZIA DENTALE È DOLOROSA

Nella maggior parte dei casi la pulizia dentale professionale viene effettuata senza anestesia tranne nei casiin cui il paziente accusi un’estrema sensibilità dentinale.

Solitamente la pulizia dentale professionale effettuata su denti sani, viene sopportata dal paziente anche senza anestesia.

È possibile avvertire un  fastidio più o meno pungente durante e nelle ore immediatamente successive alla pulizia dentale. In genere  questo è proporzionale al deposito di tartaro e placca sui denti, infatti maggiori sono le incrostazioni di minerali e batteri da eliminare, più elevato sarà il fastidio, questa è un’altra delle motivazioni per cui non si dovrebbe lasciar passare molto tempo tra una pulizia e l’altra, evitando così che gli accumuli diventino più ostici da rimuovere

Come viene effettuata la pulizia dei denti?

La pulizia dei denti viene eseguita in diversi passaggi:

  • Tramite l’utilizzo di appositi strumenti appuntiti e accuratamente sterilizzati vengono rimossi il tartaro e della placca accumulati sulla superficie dei denti, negli spazi interdentali e sotto la gengiva. Tali strumenti, oscillando ad una frequenza molto elevata, frammentano gli accumuli di tartaro distruggendo contemporaneamente i batteri che sono alla base della formazione della placca.
  • Rifinitura della pulizia dei denti con l’ausilio di strumenti in acciaio dotati di punte affilate (curette).
  • Rimozione delle macchie dentali mediante applicazione di una particolare pasta di consistenza abrasiva ad azione smacchiante che viene massaggiata sui denti tramite apposito strumento .

Quanto costa?

Il costo è solitamente viene stabilito dal dentista e oscilla tra i 50 ai 100 €.

Tenuto conto dei vantaggi offerti da questa pratica rapportati alle cifre ben più elevate che si spenderebbero in casi di problemi dentali causati dalla cattiva gestione dell’igiene orale, la pulizia dei denti non è da considerarsi un intervento molto dispendioso.

Leave a Reply